Annunci di Lavoro

Caratteristiche

Descrizione dei componenti principali

La motoretta, chiamata anche scooter, è un veicolo principalmente da città.
Le sue caratteristiche sono: ruote piccole, presenza di scocca portante che grazie alla presa diretta permette di eliminare la catena di trasmissione e pertanto evita al conducente ed al passeggero di sporcarsi.
La cilindrata è ridotta, si va dai 49 cc ai 278 cc.
La sella è ergonomica e sicura e permette di stare seduti comodamente anche per periodi prolungati; in genere può ospitare due persone.
Si trova sopra al serbatoio, il quale è protetto dalla scocca.
Una pedana permette di appoggiare i piedi.

Sul manubrio vi sono i seguenti comandi: a sinistra vi è la frizione e nel caso degli scooter il freno
posteriore; a destra vi è il freno anteriore; inoltre rollando l'impugnatura destra si accelera il numero di giri del motore e pertanto aumenta la velocità.
Alcuni modelli prevedono un pedale a destra, sulla pedana,  per il freno posteriore.
Un cavalletto permette di poter cambiare la ruota anteriore facilmente, in caso di foratura; per quella posteriore occorre invece sdraiare il mezzo sul lato destro. E'sufficiente svitare i pochi dadi dal cerchione e sostituire o riparare la camera d'aria.

Uno speciale sistema del serbatoio permette di consumare la benzina, esclusa la parte di riserva, generalmente mezzo litro, che viene mantenuta separata; si accede alla riserva ruotando il rubinetto di rifornimento fino all'apposita tacca, spesso segnalata dalla lettere R.
Ciò dà la possibilità al conducente di guidare fino al distributore senza rischiare di rimanere a piedi col veicolo.
Attualmente le motorette sono dotate di specchietti retrovisori, freccia a destra e sinistra, luce di stop, luci di posizione ed anabbaglianti.